Indietro

Tutto è iniziato in piccolo

Nel 1979 Walter Hunkeler, tecnico di laboratorio di origine basilese con esperienza lavorativa nel campo della ricerca microbiologica, allestì un laboratorio in un locale della sua casa a Soglio. Dove iniziò a fare esperimenti con il burro caprino, dal quale, assieme a sua moglie, produsse una pomata contro i reumatismi e un balsamo per massaggi. Questi vennero dapprima venduti tra la loro cerchia di conoscenze e ai villeggianti e quindi in alcuni negozi. Risale a quei tempi anche la conoscenza con Martin Ermatinger, un economista aziendale che all’epoca lavorava presso l’amministrazione finanziaria del Canton Turgovia e s’interessava alla questione dello sviluppo economico delle regioni di montagna e sognava di mettere in piedi qualcosa nella regione alpina.

Professionalizzazione dell’azienda

La collaborazione informale tra Ermatinger e Hunkeler gettò le basi per la fondazione, nel 1986, della società in nome collettivo creata dai medesimi. Per Ermatinger era chiaro che il commercio di prodotti rispettosi della natura aveva del potenziale, che doveva solo essere sviluppato. Per fare ciò si rendeva necessario qualcosa in più di un laboratorio casalingo. SOGLIO si trasferì dunque a Castasegna, nei locali vuoti del ex albergo Croce Bianca. Su due piani trovarono spazio per la produzione, un laboratorio per i controlli, lo stoccaggio, l’amministrazione e la vendita. Gradualmente ebbe luogo la professionalizzazione dell’azienda. Vennero acquistati strumenti e macchinari per realizzare emulsioni, riempire tubetti e vasetti, si elaborò un progetto per il marketing, si produsse del materiale pubblicitario e si sviluppò un sistema di vendita e distribuzione.

Soglio Gründer

I proprietari visionari della SOGLIO-Produkte (da sinistra): Martin Ermatinger e
Walter Hunkeler nel punto vendita.

Tutto ciò si fece parallelamente al miglioramento e allo sviluppo di prodotti per la cura della pelle di prima qualità. Al burro caprino s’aggiunsero erbe e siero di latte ovino, fiori, oli eterici, tutto proveniente da produttori locali o acquistato da contadini biologici del Canton Grigioni, esattamente come le altre materie prime, scelte appositamente per le ricette. Ben presto alla pomata contro i reumatismi andarono ad aggiungersi alla prima e piccola linea di prodotti: uno shampoo, una crema alla calendula e una idratante. Nel frattempo – dopo 40 anni di esperienza e sviluppo – l’assortimento conta circa una cinquantina di prodotti. Gli STONE Perfumes, flaconi in sasso per profumi e acque di Colonia, fabbricati da uno scalpellino a Castasegna, sono un’ulteriore specialità della ditta.


 Fonte: Engadiner Post – Aprile 2009


Una vita tra
natura e cultura

La testa, Walter Hunkeler, la usata spesso in gioventù. La decisione
di ottenere di più con mani e cuore, non solo l’ha condotto in Grigioni,
bensì l’ha anche portato a ideare la SOGLIO-Produkte.

Walter Hunkeler

Walter Hunkeler nel negozio della manifattura a Castasegna.

«Noi siamo parte di questo mondo, facciamo
parte della natura, non ci viviamo solo accanto,
bensì ci stiamo proprio nel mezzo.»

È primo pomeriggio, il cielo sopra Soglio è carico di nuvole. Nonostante ciò alcuni turisti hanno trovato la strada per il piccolo villaggio bregagliotto, dove abita anche Walter Hunkeler. Lui non si lascia turbare dal maltempo, a passo spedito cammina per il paesino mediterraneo, salutando le persone che gli passano accanto. Il traguardo è un giardino nel quale da anni crescono i frutti del lavoro di una vita.

Basilese d’origine, vive e lavora già dal 1975 a Soglio con sua moglie Sonja. «A Basilea lavoravo quale microbiologo, da ultimo presso un rinomato istituto di ricerca nel campo dell’immunologia.» Tuttavia quel lavoro per Hunkeler era troppo distante dalla Vita, e, seguendo la corrente di pensiero di rinnovamento degli anni ’70, lui e sua moglie cercarono un luogo e un’occupazione, che per l’appunto «fosse più vicino alla Vita». «Per me era chiaro, nel suo insieme pluristrutturale l’essere umano è più di quello che si sente capace di essere. Inoltre le montagne e i lavori manuali mi sono sempre piaciuti, per questo infine ci siamo sistemati a Soglio», spiega. Soglio è un posto molto speciale: «È una miscela tra il rigore del nord e il fascino del sud, scienza dell’ovest e saggezza dell’est.» Soprattutto le persone sono ancora vicine alla natura, cosa che al giorno d’oggi è tutt’altro che scontata. «Di conoscitori intimi e genuini, che comprendono la natura con i propri sensi, non ce ne sono più così spesso», si rammarica Hunkeler.

Anche la chimica è natura

E così come illustra il suo giardino che fornisce gli ingredienti per la SOGLIO-Produkte e il suo ambiente sociale, è da intendersi questo enunciato. «Noi siamo parte di questo mondo, facciamo parte della natura, non ci viviamo solo accanto, bensì ci stiamo proprio nel mezzo.»

Sulla via per andare dalle sue pecore Walter Hunkeler si ferma spesso, indicando fiori e insetti, elencandone il nome, la funzione o le proprietà. Iperico, achillea, zigenida… «La zigenida adopera l’acido cianidrico, dunque della chimica, per scoraggiare i suoi predatori», racconta il biologo. Perciò non riesce a capire perché così tante persone s’infervorano del fatto che ci siano dei termini chimici su di un prodotto. «L’uomo ha l’intelletto,  inventa e sviluppa cose buone. Ma queste poi non contano più come naturali.» Senza le persone, dice Hunkeler, in Bregaglia ci sarebbero molto meno specie animali e vegetali: «L’insediamento dell’uomo nelle Alpi è stato un arricchimento dal punto di vista ecologico.» Grazie alle superfici liberate tramite il disboscamento nuove specie hanno trovato uno spazio vitale – e questa gran varietà biologica è stata possibile proprio grazie alla cultura, ovvero è stata creata dall’uomo. «Quassù si vive tra natura e cultura, ovunque ci sono volpi, cervi, martore, addirittura in paese.»

Esattamente questo è anche il concetto che sta dietro alla SOGLIO-Produkte e che era presente sin dai primissimi momenti con «Soliosan». «Ad un certo punto dovemmo riflettere di cosa volevamo vivere. Allorché a un mercatino scoprimmo del burro caprino utilizzato a mo’ di pomata contro i reumatismi,  ce ne interessammo subito.», racconta appassionatamente degli inizi della sua azienda.  Sapeva senza dubbio, che avrebbe potuto fare quel prodotto molto meglio.

Tante idee e molto lavoro

Nei primi anni per Hunkeler fu necessario studiare tanto, non solo piante e prodotti cosmetici, bensì tutti gli aspetti economici di un impresa. «Anche solo per acquistare le materie prime per i nostri prodotti, dovevamo costituire prima una ditta», racconta Hunkeler sui primi anni. Con il tempo l’azienda cambiò, dai medicamenti passò ai cosmetici. Si aggiunsero altri prodotti, nel 2003 la SOGLIO-Produkte diventò una SA. «Io e il mio socio in affari di lunga data, Martin Ermatinger, abbiamo fatto il nostro tempo. Posso però dire in tutta coscienza che abbiamo persone molto qualificate, che gestiranno la ditta con lo stesso nostro spirito.» Lui stesso ha ancora alcune idee da mettere in pratica, in primis il «Progetto Stone». «L’idea di fondo è di creare dei profumi urbani e quindi vendere quest’ultimi in speciali flaconi in sasso, la pietra sarà originaria della relative città.» Sta ancora cercando qualcuno che s’interessi a questo progetto. Perché effettivamente il sessantacinquenne è già abbastanza occupato con le sue bestie e l’agricoltura. «Chiaramente, queste cose io le faccio volentieri, tuttavia di lavoro da fare ce n’è più che abbastanza», afferma sorridendo sotto i baffi.


Fonte: Bündner Tagblatt – settembre 2014

AVETE DELLE DOMANDE? CHIAMATECI ALLO +41 (0)81 822 18 43

Siamo raggiungibili telefonicamente dal lunedì al venerdì, dalle ore 08.00 alle 12.00 e dalle 13.30 fino alle 17.30.

Soglio Handgefertigt im Bergell
graubünden

Contatto Svizzera

SOGLIO-PRODUKTE SA
Via Principale 21, 7608 Castasegna / Svizzera
Tel. +41 (0)81 822 18 43
Fax +41 (0)81 822 19 70
mail@soglio-produkte.ch

Contatto Germania / EU

SOGLIO (Deutschland) GmbH
Hauptstr. 39, D-79807 Lottstetten
mail@soglio-produkte.eu